Prof. Sanna: “La maggior parte delle persone minimizza i sintomi tipici delle Osas”

Prof. Antonio Sanna , Responsabile Fondazione Italiana Salute, Ambiente, Respiro (Fisar), per diagnosi e cura Osas: “La maggior parte delle persone minimizza i sintomi tipici delle Osas non consultando lo specialista. E’ invece importante che i cittadini pongano maggiore attenzione alle alterazioni di un ‘cattivo riposo’ ma siano altrettanto consapevoli che la persona con Osas moderata e grave con eccessiva sonnolenza può essere curata e resa sicura alla guida, avvalendosi delle modalità di diagnosi e delle diverse terapie oggi disponibili e realizzabili senza necessità di ricovero”.

Mai sottovalutare le apnee notturne: causano gravi danni alla salute

Di OSAS si è parlato durante la prima edizione della International Conference on Respiratory Medicine, una conferenza internazionale che si è svolta in contemporanea al XIX Congresso nazionale della pneumologia SIP (Società Italiana di Pneumologia) al Lido di Venezia lo scorso ottobre.

“I disturbi del sonno sono in crescita ma l’offerta diagnostica è limitata: le apnee ostruttive del sonno, che colpiscono circa il 5% della popolazione, sono sottovalutate e non diagnosticate” spiega il Prof. Mario Polverino, direttore della pneumologia della Asl di Salerno e responsabile della International Conference on Respiratory Medicine. “A causa dell’ipossia, le apnee notturne sono un fattore di rischio per le malattie cardio-cerebrovascolari e chi ne soffre ha una maggior incidenza di aritmie, infarti, ipertensione, insufficienza cardiaca e ictus“. Curare le apnee notturne potrebbe persino portare ad una riduzione di ictus e infarti. La diagnosi precoce delle apnee ostruttive del sonno è dunque fondamentale

Conferenza Stampa – “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” 

CONFERENZA STAMPA – “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO”  CAMPAGNA DI PREVENZIONE E SENSIBILIZZAZIONE  SUI RISCHI DELLE APNEE NOTTURNE PER LA SICUREZZA STRADALE

Automobile Club D’Italia, VI Piano, Sala B – Roma, Via Marsala 8 – 29 Maggio 2018, Ore 11:00 

ACI – Automobile Club d’Italia e FISAR – Fondazione Italiana Salute Ambiente Respiro presentano la campagna di prevenzione e sensibilizzazione “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” sui rischi della Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) per la sicurezza stradale.

Il progetto si articolerà su tutto il territorio nazionale tramite gli Automobile Club provinciali e le delegazioni ACI, con il supporto degli esperti della FISAR.

Intervengono alla conferenza stampa:

  • · ANGELO STICCHI DAMIANI – Presidente Automobile Club Italia (ACI)
  • · AURELIO FILIPPI FILIPPI – Presidente ACI Global
  • · ROBERTO SGALLA – Prefetto, Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Ministero dell’Interno
  •  SERGIO GARBARINO – Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili (DINOGMI), Università di Genova
  • · STEFANO NARDINI – Presidente Società Italiana Pneumologia (SIP)
  • · CLAUDIO M. SANGUINETTI – Presidente Fondazione Italiana Salute Ambiente Respiro (FISAR)
  • · FERNANDO DE BENEDETTO – Direttore Scientifico Fondazione Italiana Salute Ambiente Respiro (FISAR)
  • · ANTONIO SANNA – Responsabile Fondazione Italiana Salute Ambiente Respiro (FISAR) per diagnosi e cura OSAS

·
Modera l’incontro  MARIA LAURA VENEZIANO, Giornalista RAI Isoradio

Materiali Della Conferenza

LA CAMPAGNA “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” A TG1 MEDICINA

LA CAMPAGNA “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” A TG1 MEDICINA DEL 2/9/2018

Il Prof. Fernando De Benedetto, Direttore Scientifico di FISAR, intervistato da Daniela Lucchini descrive a TG 1 MEDICINA i rischi e, la diagnosi e il trattamento dell’OSAS e presenta la campagna di prevenzione e sensibilizzazione “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” realizzata in collaborazione con ACI.

(Da RAI – TG1 Medicina del 2 settembre 2018, cliccare sull’immagine per visualizzare il video)

deb

Rassegna Stampa

RASSEGNA STAMPA CAMPAGNA – “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO”  PER LA PREVENZIONE E SENSIBILIZZAZIONE  SUI RISCHI DELLE APNEE NOTTURNE PER LA SICUREZZA STRADALE

Presentiamo di seguito la rassegna stampa completa con tutti gli inteventi sui principali media nazionali  sulla campagna di prevenzione e sensibilizzazione “DORMI MEGLIO, GUIDA SVEGLIO” sui rischi della Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) per la sicurezza stradale realizzata da FISAR e ACI – Automobile Club d’Italia.

Sito Web ACI – Automobile Club d’Italia 

Media Nazionali

Agenzie Stampa

Altri Media

Tavolo Tecnico Interdisciplinare Sonnolenza e Sicurezza nei Pazienti OSAS (TTI)

osas_macchina

Il nostro impegno nello studio dell’OSAS e nella diffusione condivisa di proposte e soluzioni per la gestione delle problematiche legate a tale patologia, sia in ambito sanitario che normativo, è inoltre testimoniato dalla sua attiva partecipazione al TAVOLO TECNICO INTERDISCIPLINARE SONNOLENZA E SICUREZZA NEI PAZIENTI OSAS (TTI).

Il TTI vede inoltre coinvolte l’Associazione Italiana Medicina del Sonno (AIMS), il COMLAS, la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG), la Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale (SIMLII), la Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica (SIMSO), la Società Italiana di Neurologia (SIN), la Società Italiana di Otorinolaringoiatria (SIO) e la Direzione Medica di RFI.

Il TTI vede tra i suoi obiettivi

1) armonizzare i linguaggi e le modalità operative delle diverse figure mediche deputate alla diagnosi e cura della OSAS quando finalizzate alla formulazione del giudizio di idoneità psico-fisica alla guida o lavorativa;
2) produrre percorsi clinico-assistenziali finalizzati alla valutazione dell’idoneità psico-fisica alla guida o lavorativa che siano facilmente e rapidamente fruibili per il cittadino e sostenibili per il sistema sanitario;
3) produrre proposte normative da offrire al legislatore italiano ed in sede comunitaria.

Il Tavolo Tecnico Interdisciplinare Sonnolenza e Sicurezza nei pazienti OSAS è il primo esempio in Italia di integrazione paritetica fra professionisti e rappresentanti delle istituzioni deputate alla produzione di norme in materia di idoneità psico-fisica. Nell’ambito delle sue attività il TTI ha ora prodotto uno strumento per lo screening clinico dell’OSAS nell’adulto da utilizzare per renderne agevole la diagnosi precoce anche ai fini della valutazione dell’idoneità psicofisica alla guida e/o lavorativa. Tale strumento, il QUESTIONARIO OSAS TTI, è indirizzato a tutte le figure mediche a vario titolo coinvolte nel percorso di valutazione dell’idoneità psicofisica.

Bibliografia
  • R Heinzer, S Vat, P Marques-Vidal, H Marti-Soler, D Andries, N Tobback, V Mooser, M Preisig, A Malhotra, G Waeber, P Vollenweider, M Tafti, J Haba-Rubio. Prevalence of sleep-disordered breathing in the general population: the HypnoLaus study. Lancet Respir Med. 2015;3(4):310-318.
  • Malhotra A, Orr JE, Owens RL. On the cutting edge of obstructive sleep apnoea: where next? Lancet Respir Med. 2015 May;3(5):397- 403. Sanna A. Obstructive sleep apnoea, motor vehicle accidents, and work performance. Chron Respir Dis. 2013;10: 29-33.
  • Garbarino S, Pitidis A, Giustini M, Taggi F, Sanna A. Motor vehicle accidents and obstructive sleep apnea syndrome: A methodology to calculate the related burden of injuries. Chron Respir Dis. 2015; 13:1–9